Torta Mimosa

Preparare la torta Mimosa, uno dei dolci classici più gustosi in assoluto, è senza dubbio il modo migliore per onorare a tavola l’8 marzo. Il suo inconfondibile aspetto e il suo impareggiabile sapore renderanno ancor più speciale il giorno dedicato alle donne.

Ingredienti

  • 4 uova intere
  • 16 tuorli d’uovo (8 per il pan di Spagna e 8 per la crema)
  • 470 gr di zucchero (220 gr per il pan di Spagna, 200 gr per la crema e 50 gr per la bagna)
  • 20 gr di zucchero a velo
  • 255 gr di farina (200 gr per il pan di Spagna e 55 gr per la crema)
  • 40 gr di fecola di patate
  • Mezza bacca di vaniglia
  • 300 ml di latte fresco intero
  • 500 ml di panna fresca liquida (300 ml per la crema e 200 ml per la panna)
  • 100 ml di acqua
  • 50 ml di Cointreau

Preparazione

  1. Iniziate con il pan di Spagna: mettete le uova intere e lo zucchero in una planetaria e montate il tutto per 10-15 minuti fino a ottenerne un composto ben gonfio. Aggiungete quindi i tuorli e montate per altri 5-6 minuti, poi unite al composto la farina e la fecola preventivamente setacciate. Amalgamate delicatamente l’impasto con una spatola e versatelo in due teglie imburrate e infarinate del diametro di 22-24 cm che andrete a infornare, in modalità statica, a 180-190° per 30 minuti circa. Una volta cotti, sfornate i pan di Spagna e capovolgeteli su di un foglio di carta da forno, quindi lasciateli raffreddare.
  2. Passate alla crema pasticcera: mettete in un tegame il latte e la panna e portate a sfiorare il bollore. In un altro tegame mettete i tuorli e lo zucchero e mescolateli con un cucchiaio di legno, poi aggiungete la farina e la vaniglia. Mescolate di nuovo con il cucchiaio di legno e unite il composto a quello di latte e panna, poi stemperate il tutto con la frusta. Accendete il fuoco e fate addensare la crema, poi versatela in una teglia bassa e larga. Ricopritela quindi con della pellicola e lasciatela raffreddare in frigorifero.
  3. Ora tocca alla bagna: sciogliete in un pentolino lo zucchero con acqua e liquore, quindi fatela raffreddare. Montate poi la panna ben fredda e, una volta che comincerà a gonfiare, unite lo zucchero a velo e terminate la montatura, quindi mettetela in frigorifero. Quando la crema sarà ben fredda mettetela in una ciotola, ammorbiditela con una spatola e unite a essa la panna, tranne due cucchiaiate che terrete da parte.
  4. Eliminate dai due pan di Spagna la parte scura esterna e dividete uno dei due con un coltello dalla lunga lama, poi ricavate da uno di essi tre dischi di uguale spessore e dall’altro tagliate delle fette dello spessore di un cm che poi taglierete in tre striscioline da ridurre in cubetti.
  5. Ora assemblate la torta: per ottenere la perfezione, dovreste adoperare un cerchio regolabile d’acciaio in cui porre il primo disco di pan di Spagna e su cui stenderete una cucchiaiata di panna montata. Su di essa stenderete quindi una parte della crema e poi il secondo disco di pan di Spagna. Ripetete il tutto fino alla collocazione del terzo disco. Sfilate quindi il cerchio e ricoprite la torta con la crema avanzata.
  6. Completate l’opera decorando la torta con i cubetti di pan di Spagna.

Articoli collegati